mercoledì 30 marzo 2011

Cena leggera post-aerobica

Corso di aerobica.
Un'ora di sana sudata.
Rientro a casa alle 21.30.
Doccia.
Cena con uno yogurt o un frutto.

MA QUANDO MAI?

Corso di aerobica.
Un'ora di sana sudata.
Rientro a casa alle 21.30.
Cena ipercalorica e super golosa.
Un'ora di meritato riposo sul divano.
Doccia e capelli.
Letto.

Ieri sera è andata così. Quando vado in palestra cerco di mangiare cose semplici da preparare in velocità. Ma ieri avevo questo piatto ponto preparato lunedì e “toccava” mangiarlo!
La ricetta è presa da qui ed è questa:



Hamburger Pie
(praticamente ragù e purè)

Per la base di carne:600 gr di carne macinata mista
1 cipolla
200 gr di piselli
200 gr passata di pomodoro
Olio
sale, pepe, peperoncino

Per il “coperchio” di patate:600 gr di patate
1 bicchiere di latte
80 di burro
2 tuorli
sale, pepe, noce moscata

Per prima cosa ho pelato le patate e le ho messe in pentola a pressione tagliate a dadini. In una terrina capiente ho messo il burro.
Mentre le patate cuociono (in pentola a pressione ci vorranno 20 minuti in tutto), si può preparare la base di carne. Si affetta finemente la cipolla. In una padella si versa poco olio e si fa soffriggere leggermente la cipolla. Quando prende colore si aggiunge la carne e si cuoce a fuoco vivace per 5/6 minuti. Quando la carne è ben cotta si aggiunge la passata e i piselli. Si regola di sale e pepe. Io ho anche aggiunto un peperoncino. Si lascia cuocere coperto per 10/15 minuti.

Nel frattempo le patate saranno cotte. Quando sono ancora calde vanno schiacciate dentro alla terrina con il burro (così il calore delle patate scioglie il burro). Si mescola bene aggiungendo anche i tuorli e il latte, sale e pepe.

A questo punto basta confezionare il pasticcio mettendo sul fondo la carne ricoperta dalle patate. Io con queste dosi ho preparato due teglie di quelle usa e getta in alluminio: una tonda (diametro 20 cm circa) e una rettangolare (credo siano 20x15 circa).
La teglia tonda è finita subito in forno a 180° per 30 minuti circa. Prenderà un bel colore dorato.
La teglia rettangolare una volta raffreddata è andata in congelatore.

E questa è stata la mia cena leggera post-aerobica!

4 commenti:

viola ha detto...

Mia cara, c'è un piatto argentino che somiglia a questo e che mi piace moltissimo. Questa versione è un pò più leggera, perfetta per non appesantirsi troppo dopo la tanto sudata lezione di aerobica ;)
Mi piace.....dovrò cominciare anch'io ad andare in palestra per sentirmi meno in colpa. Un bacione a te e uno anche a Caffè e Pepè :D

Laura ha detto...

ringraziamo tutti dei saluti e dei baci.
il nonno però è un po' triste e offeso e ti ricorda che c'è anche lui!

Günther ha detto...

un modo diverso per mangiare hambueger con anche piselli e patate

Laura ha detto...

Ciao Günther. Effettivamente questo tortino assomiglia a tante cose che mangiamo abitualmente, cambia la presentazione però il sapore è familiare!