giovedì 15 dicembre 2011

Rifatta


Ma cosa avete capito! Qui si parla di rifatte senza glutine


Nei mesi scorsi ho visto la pannocchia giallo spuntare da qualche blog di mia conoscenza e ho deciso di partecipare.
È una bella occasione per conoscere e sperimentare qualche nuova ricetta e poi è divertente vedere come persone diverse hanno interpretato la stessa ricetta.
Io non sono celiaca. Ho varie allergie e quest'estate durante gli ennesimi accertamenti il mio medico ha voluto farmi fare gli esami. Gli esiti erano negativi, eppure in quel periodo ho iniziato a considerare una dieta senza glutine e la cosa non mi è dispiaciuta.

Non mi dilungo e vengo subito alla ricetta di queste crespelle. Per fare la difficile ho anche chiesto di modificare un ingrediente: i funghi, che non piacciono né a me né a Enrico.
Abbiamo optato per dei carciofi che sono di stagione e che con il prosciutto cotto si abbinano perfettamente.

Questa è la ricetta di Francesca, e questa la mia:




Per le crespelle (12 piccole, circa 10 cm di diametro)

250 ml latte
1 noce di burro
125 gr di farina di ceci
2 uova

Per il ripieno
5 carciofi
200 g panna da cucina
prosciutto cotto
1 mozzarella


Io ho preparato queste crepes in tre tempi, la sera dopo lavoro, è stato un lavoraccio!
La prima sera ho preparato le crepe:
Si mescola latte, farina, le uova e si lascia riposare almeno 20 minuti.
Preparare le crepes, cuocendole in una padella antiaderente da entrambi i lati.

La sera dopo ho iniziato ad occuparmi del ripieno.
Ho pulito i carciofi, li ho tagliati a fette sottili e li ho lessati. Li ho fatti raffreddare e poi li ho frullati.
Non avendo gli attrezzi giusti ho fatto a modo mio, facendo un sacco di fatica. Enrico è stato di grande aiuto in questa fase.
In pratica abbiamo passato i carciofi con un frullatore a immersione e poi a mano li abbiamo setacciati con un colino.
Né è uscita una bellissima cremina verde che ho aggiustato di sale e pepe, e alla quale ho poi aggiunto la panna.

Ho poi preparato le crespelle come da ricetta, riempiendole con un po' di crema di carciofi, del prosciutto cotto e della mozzarella. Le ho adagiate sulla teglia, ho aggiunto la cremina di carciofi rimasta e del formaggio grana e cotto in forno a 170° per 20 minuti.

Il risultato non era molto bello da vedere e fotografare, ma decisamente buono da mangiare.

Ci vediamo il prossimo mese con la “pumpkin pie” e magari prima con qualche altra ricetta.

10 commenti:

Felix ha detto...

Che brava!!! Vengono ottime con la farina di ceci ;)
Grazie per avere aderito! :)

Vale ha detto...

ottima idea la farina di ceci!

e va bene anche il carciofo in sostituzione dei funghi

sono felice tu abbia voluto aderire alla nostra iniziativa: GRAZIE

Oxana ha detto...

Eccoti, Laura! Bravissima! Grazie mille:)))
Bacione

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

Belle con la farina di ceci e i carciofi..geniale soluzione per chi si approccio al senza glutine !! Ciao Simonetta

Laura ha detto...

Grazie a tutte ragazze.
La farina di ceci è ottima, anche se la consistenza è meno vellutata rispetto alle crepes fatte con la farina "normale". Grazie ancora, saluti a tutte!

Anna ha detto...

Meriti un complimento particolare, non solo per esserti cimentata in una ricetta senza glutine ed averla realizzata in questo modo appetitosissimo, ma anche per aver usato una farina naturale. Coi carciofi poi... che goduria! Brava, bravissima.
Anna

Laura ha detto...

Anna, non so se ci credi ma sono arrossita!
Aspettiamo di vedere come me la caverò con la torta di zucca... la vedo più difficile! Grazie ancora!

Una cucina tutta per sè ha detto...

Che bello vedere anche i non celiaci provare le nostre ricette :)
Grazie, ottima interpretazione con i carciofi!
Ti aspettiamo ancora con la prossima rifatta!

La Gaia Celiaca ha detto...

ma che bello! un'altra glutinosa che aderisce al progetto delle rifatte! mi fa un sacco di piacere, e poi la tua versione con i carciofi mi ispira moltissimo, io ci faccio le lasagne con il prosciutto cotto e carciofi e sono sempre buonissime!

brava e grazie di aver partecipato!

Laura ha detto...

Ciao Francesca, ciao Gaia.
Anche se non sono celiaca, è interessante sperimentare cose nuove. E poi se un giorno dovessi avere un ospite celiaco non sarei impreparata, giusto?
Grazie dei complimenti, ci vediamo a gennaio.

ciao. laura