giovedì 27 settembre 2012

McLaura


Hamburgher di ceci: fatto!
Hamburgher di verdure: fatto!
Polette di soia: fatte!
Hamburgher di lenticchie:fatto!
Polpettone di zucchine: fatto!
Polpette di piselli: fatte!

Non ho documentato praticamente nessuna di queste ricette sul blog, ma il mio palato e la mia pancia non mentono, ho polpettizzato un sacco di cose!
Gli hamburger o polpette vegetali sono un'alternativa golosa a quelli carnivori già da prima di essere ufficialmente vegetariana: li ho sempre trovati più invitanti e più digeribili.
Mi piace farli e avere delle scorte da tenere in congelatore in caso di emergenza.
Un paio di settimane fa ho trovato in un blog americano (tra l'altro siamo parenti: loro si chiamano post punk kitchen!) questa ricetta. Mi ha fatto subito gola, l'aspetto del panino, l'hamburger con quella crosticina bruciacchiata... dovevo assolutamente provarli.
E il mio istinto non si sbagliava, questi burger sono favolosi e non mancheranno più nella mio congelatore!
Sono riuscita, con l'aiuto di google translate, a tradurre tutto l'articolo e anche la ricetta. Ho però improvvisato sulle dosi, non sapendo esattamente l'equivalente di quelle maledettissime cups!
Quindi ecco la mia versione:



Burger rossi vegetariani

1 1/4 cups riso integrare cotto e raffreddato (230 gr. Crudo, 300gr. cotto)
1 cup lenticchie cotte fredde e ben asciutte (300 gr.)
1 cup rape rosse tritate (260 gr)
1/2 cucchiaino di sale
Pepe nero
1 cucchiaino timo strofinato con le dita
1/2 cucchiaino semi di finocchio (io ho messo coriandolo)
1 cucchiaino senape secca (non l'ho messa perché non l'avevo)
3 cucchiaini cipolla tritata molto finemente (mezza cipolla piccola)
2 spicchi d’aglio tritati
2 cucchiaini di burro di mandorle morbido (ho messo il burro d'arachidi)
1/2 cup pangrattato fine (50 gr)
Olio d’oliva per la padella



Tritate in un mixer tutti gli ingredienti. Fate raffreddare il composto per almeno 30 minuti in frigo. Preriscaldare una padella di ghisa a fuoco medio-alto. Formare le polpette, versare uno strato molto sottile di olio nella padella e cuocere gli hamburger per circa 12 minuti, girandoli di tanto in tanto. Servire caldi.
Con le dosi che ho utilizzato sono venuti fuori 10 burger, 4 mangiati subito e i restanti congelati crudi. Quelli che vedete nelle foto sono quelli congelati. Li ho messi in pentola ancora congelati e girandoli si sono un po' rotti, comunque il gusto era ancora eccezionale.

Quella sera abbiamo festeggiato anche il compleanno di Enrico con due crostate, come da richiesta del festeggiato!



1 commento:

www.unavnelpiatto.it ha detto...

Come sono belli questi burger e che crosticina sfiziosa :) Fame io! :)

Auguri anche ad Enrico allora per i suoi tre anni :)
Scherzo per i suoi 36 anni anche se ha la faccetta da bimbo XD